di

Michele

2019/08/27

  • Condividi
  • pin
  • indirizzo email
Vale la pena salvare il tuo vecchio divano? Ecco come deciderlo

Stai pensando di buttare via il tuo vecchio divano, pensando che non valga la pena salvarlo? Potresti voler fare un passo indietro per capire se deve davvero andare per un paio di ragioni. Per uno, invierai più rifiuti al tuo cassonetto locale. E due: ci vorrà una grossa fetta dal tuo conto bancario per ottenere un nuovo divano. Tre: potresti aver avuto il tuo divano per anni, amarlo e avere molti ricordi ad esso associati. Prima di prendere decisioni drastiche, ecco come dire se il tuo divano deve andare … o restare:

1. È macchiato male

Forse il tuo divano ha una collezione di macchie di cui non riesci proprio a sbarazzarti. O forse hai avuto animali domestici che hanno ridotto i braccioli in pezzi irriconoscibili. Qualunque sia la ragione, il tuo divano ora ha una collezione di macchie che probabilmente non scomparirà. Il nostro verdetto: salvalo. La soluzione: dai un aspetto nuovissimo con una fodera per divano rimovibile e lavabile in lavatrice.

2. È strappato o graffiato

Quindi il tuo divano ora mostra un enorme buco, o più. Potresti persino vedere il ripieno liberarsi dall’esterno attraverso i graffi. Il tuo divano ha cercato di difendersi da solo. Ahimè, ci sono poche cose sulla terra che possono resistere alle forze distruttive dei bambini piccoli o degli animali troppo energici. Per decidere se vale la pena risparmiare, controlla se il danno al tuo rivestimento è superficiale o profondo. Il nostro verdetto: salvalo. La correzione: se il danno è superficiale, è sufficiente tagliare le punte strappate che si stagliano con un paio di forbici sottili. È quindi possibile rattoppare le parti dall’aspetto danneggiato con un tessuto coordinato. In alternativa, puoi dargli un nuovo esterno con una fodera per divano. Se il danno è più profondo, ti consigliamo di portarlo da un tappezziere per le riparazioni.

3. Ha perso la sua “primavera”

Ti siedi sul tuo e senti come se stesse cercando di ingoiarti per intero. Ha praticamente perso quella sensazione elastica. La buona notizia è che hai sfruttato appieno il tuo divano. La cattiva notizia è che potrebbe usare un po ‘di TLC. Il nostro verdetto: dipende. La soluzione: prendi in considerazione la possibilità di sostituire o riparare le molle del tuo divano, i cuscini vengono riposizionati e il rivestimento esterno (che costerà un bel centesimo) da un tappezziere, o acquistane uno nuovo se non sei disposto a spendere molto per salvare il tuo vecchio , divano danneggiato.

4. Ha un problema con le termiti

Se la struttura in legno del divano del tuo divano è stata esposta alle termiti, il primo passo che devi compiere sarà chiamare il controllo dei parassiti (se non l’hai già fatto). Il nostro verdetto: dipende. La soluzione: a seconda del livello di danno al legno, potresti stare meglio con un nuovo divano in modo che l’infestazione da termiti non influisca sul resto della casa. Una volta che le termiti sono state curate, potresti voler riparare la struttura del divano con una buona colla per legno e dargli diverse mani di vernice se è esposta per un aspetto quasi come nuovo.

5. Sembra solo…blah

Il tuo vecchio divano è ancora perfettamente utilizzabile. Sembra proprio che appartenga agli anni ’50, perché è esattamente da quanto tempo è in casa tua. Senza offesa per la nonna, ma non stai semplicemente scavando il suo stile. Il nostro verdetto: salvalo. La soluzione: puoi sempre dargli un aspetto completamente nuovo che ti piacerà, con una fodera per divano personalizzabile. Stai pensando di rinnovare il tuo vecchio divano? Inizia con una fodera per divano che renderà super facile la nuova vita. Prendi i nostri campioni di tessuto per fodere per una prova qui: