di

Hema

2019/07/31

  • Condividi
  • pin
  • indirizzo email
rolls of fabrics

Stai cercando di rinnovare il tuo fidato divano IKEA. Ma sei bloccato, ti chiedi sui tessuti. La domanda da un milione di dollari nella tua testa in questo momento è: “Quale è meglio? Tessuti naturali o sintetici?”

Per aiutarti a capire quale sarebbe la soluzione migliore per te, ci siamo presi la briga di fare qualche scavo e confrontare entrambi, in modo da non doverlo fare.

La differenza

Quindi, come sono esattamente diversi l’uno dall’altro? E perché è importante?

Per i principianti, i tessuti naturali provengono da una fonte naturale: come le piante o gli animali, mentre i sintetici sono creati dall’uomo da una complessa combinazione di sostanze chimiche e risorse come petrolio, carbone e plastica, solo per citarne alcuni.

In apparenza, i sintetici non suonano alla grande, ma abbiamo fatto molta strada con la tecnologia dei tessuti, raggiungendo un punto in cui molti prodotti artificiali sono diventati senza dubbio migliori di quelli naturali.

Comfort

Cominciamo confrontando innanzitutto il comfort. I tessuti naturali sono molto più comodi rispetto alle loro controparti sintetiche.

Perchè lo chiedi? Questo perché questi tessuti sono naturalmente traspiranti a differenza dei sintetici, che di solito sono più compatti in termini di trama.

Cotton Contender: Gaia Fog

VS

Giocatore poliestere: Kino Ash


Usiamo questi due tessuti Comfort Works per una sorta di case study: Gaia Fog e Kino Ash.

La differenza è abbastanza evidente tra i due; quello in cotone ha spazi minuscoli tra le fibre mentre il tessuto in poliestere sintetico ha spazi quasi inesistenti.

Potresti anche sperimentare i tuoi campioni per Gaia Fog e Kino Ash e confrontarli da solo. E anche se la trama era esattamente la stessa per entrambi i tessuti, le fibre organiche sono naturalmente porose rispetto a quelle sintetiche – rendendo i tessuti naturali traspiranti, indipendentemente da quanto siano stretti.

Tessuto naturale in termini di comfort e traspirabilità, i tessuti naturali sono il chiaro vincitore.

Assorbenza

Gli sversamenti sono un incubo sul divano
La prossima cosa più importante sarebbe valutare l’assorbenza. Dopotutto, non vorresti versamenti e tracce di cuccioli per sporcare le tue nuove copertine, come farebbero questi due tipi di tessuto in questo test?

Naturalmente, i sintetici sono più impermeabili in quanto non porosi. Le fibre naturali come il cotone assorbono abbastanza bene i liquidi, essendo il cotone il campione assoluto in grado di assorbire liquidi fino a 27 volte il suo peso. Probabilmente non è divertente se hai bambini o animali domestici in giro.

Quindi, se stai cercando un’opzione resistente agli schizzi, i sintetici sarebbero quelli adatti a te.

Durata

È qui che anche i sintetici hanno il sopravvento. Essendo sintetico, la tecnologia ci consente di rendere questi tessuti rigidi e robusti come vogliamo. Con le fibre naturali purtroppo siamo sottoposti alla loro resistenza alla trazione originale, quindi anche con le trame strette, i sintetici sono generalmente più forti.

C’è anche un tipico compromesso tra comfort e durata. Nel caso di Gaia Fog e Kino Ash, ecco come si confrontano:

Potresti sottoporre Gaia a qualche stress, ma non troppo

Perfino Thor sarebbe geloso del Kino, è proprio un tessuto così forte.
I sintetici vincono di nuovo in questo round, grazie alla loro composizione inorganica di fibre per darti quel tessuto super resistente che può resistere all’usura per un tempo piuttosto lungo. I sintetici sarebbero sicuramente l’opzione migliore per chi ha uno stile di vita attivo, animali domestici e bambini poiché i loro divani sarebbero esposti a più usura.

Manutenzione

Pulisci le copertine, rendi felici le persone
Qui, i sintetici e i naturali sono legati. Ognuno di essi ha i suoi pro e contro, il che rende difficile decidere chi porta a casa il trofeo.

I sintetici, sebbene siano i più facili da curare, tendono a non essere in grado di resistere alle alte temperature a causa della loro composizione. I tessuti naturali, d’altra parte, non vanno troppo bene con il lavaggio in lavatrice e tendono ad arricciarsi, il che è sicuramente un grande no-no per me personalmente. Ma i naturali possono sopportare un po ‘di calore, circa 60 ° C-70 ° C (140 ° F-158 ° F), e questo è un punto in più se ti piacciono le tue coperte prive di germi.

Prendi nota di ciò che i fornitori raccomandano, poiché non è il caso di tutte le copertine. A volte, se un tessuto naturale assorbe più calore di quello che è in grado di gestire, potrebbe potenzialmente restringersi (anche se è stato sanforizzato in precedenza).

Estetica

Birch Lane Clausen Sofa in Gaia Fog

Ora per la parte più importante, l’estetica. Vogliamo tutti coperture che facciano sembrare i nostri divani un milione di dollari. Ma quali tessuti ti aiutano a ottenere un look adatto al tuo stile?

IKEA Karlstad in Kino Ash

IKEA Karlstad in Kino Ash
Come puoi vedere dalle foto, i tessuti naturali sono perfetti per il look vissuto. I tessuti naturali sono ottimi per lo shabby chic perché le loro fibre sono legate solo debolmente e questi legami deboli si rompono facilmente a temperatura corporea. Quindi questo è ciò che causa, in sostanza, rughe e impronte del tuo sedere sulle fodere del divano.

I tessuti naturali ti danno un aspetto più rilassato e emanano un’atmosfera casalinga rispetto ai sintetici. Poiché hanno una struttura più rigida, i sintetici mantengono molto la loro forma

bene e darti quell’aspetto pulito, lucido, come con il Karlstad in Kino Ash. Se sei come me e le rughe ti fanno impazzire, forse dovresti attenerti ai sintetici.

Per questo round, entrambi sembrano vincitori. Tutto dipende dal gusto e dallo stile personale. Scegli un tessuto che integri lo stile generale della stanza in cui si trova il divano.

Eco-compatibilità

Sii tutt’uno con la Terra
Noi di Comfort Works facciamo del nostro meglio per aiutare il pianeta mentre procediamo. Pertanto, garantiamo che tutti i nostri rifiuti vengano ridotti, riutilizzati e riciclati, ove possibile, nell’ambito della nostra iniziativa Rifiuti zero. Puoi farlo anche facendo una scelta informata quando ottieni le tue nuove fodere per divani.

I tessuti naturali sono biodegradabili e confortevoli, ma hanno un impatto sulla natura a causa dell’uso eccessivo di risorse naturali, della caccia eccessiva degli animali che danno origine a questi tessuti e dell’uso estensivo di pesticidi. Prestare particolare attenzione quando si ottengono “tessuti organici” in quanto potrebbe essere peggio per l’ambiente.

I sintetici hanno l’impatto più pronunciato sull’armonia ecologica a causa della composizione non organica dei sintetici e dei loro metodi di lavorazione carichi di sostanze chimiche. Come le materie plastiche, le fibre sintetiche impiegano anni a degradarsi e questo non è sicuramente positivo per le nostre discariche in crescita in tutto il mondo.

Scelta difficile ma i tessuti naturali sono generalmente più rispettosi dell’ambiente, ma non i tessuti che si propongono come “biologici”.

Il verdetto

I punteggi sono piuttosto vicini, ma dovremmo dichiarare la vittoria ai sintetici.

Dato che la maggior parte di noi ha uno stile di vita attivo, destreggiandosi con le nostre carriere e gestendo le cose a casa, i tessuti sintetici sono fatti per darci un’opzione a bassa manutenzione, durevole e senza problemi per le nostre esigenze quotidiane: camicie non stirate, fodere in nichelato, ombrelli, ecc.

Certo, sarebbe molto meglio avere opzioni che incorporino il meglio di entrambi, motivo per cui abbiamo anche i nostri tessuti misti che ti danno la durabilità e la facile manutenzione dei sintetici, unita al comfort e al lusso dei tessuti naturali.

Se stai cercando di fare di più per la tua parte e non inviare un altro divano in discarica, prendi in considerazione la possibilità di acquistare una fodera per divano su misura e dai un’occhiata alle nostre collezioni di tessuti qui!

Crediti immagine: pexels.com, pixabay.com